Rai 3

Tessitore, designer, tintore: i mestieri della seta. Di Rebecca Vespa Berglund e Anna Zanconato

La produzione della seta nella provincia di Como ha origini antichissime: si diffonde nel XVI secolo, come diversificazione del preesistente artigianato laniero. Oggi l’industria della seta di Como rappresenta un comparto storico del tessile e del manifatturiero in Italia e Il distretto serico comasco produce, da solo circa il 95% della seta in Italia. Il distretto si caratterizza per competenze diffuse, sedimentate nel tempo attorno alla lavorazione tessile e nei settori di supporto, come la logistica o il software. Il distretto vanta una significativa tradizione imprenditoriale, dapprima artigiana e poi familiare, rafforzata dalle dinamiche di spin-off elevato livello della tecnologia di processo e utilizzo di fibre innovative: il distretto si è mostrato in grado di rinnovare la propria produzione, puntando in modo deciso sull’innovazione tecnologica, grazie all’esperienza nelle fibre artificiali e sintetiche rapporti con l’alta gamma: l’elevata capacità di offrire servizi ha consentito, anche in un contesto di forte crescita dei produttori emergenti, di mantenere rapporti consolidati con i clienti dell’alta-gamma elevata proiezione internazionale ed elevata propensione all’export.

TAG:

[fbcomments width="600" scheme="light" linklove="off" count="off" num="5" countmsg=""]

Lascia il tuo commento